printprintFacebook

IperCaforum il forum degli ipercafoni

New Thread
Reply
Print | Email Notification    
Author
Facebook   AstronomiaLast Update: 2/9/2013 1:40 AM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 21,259
Registered in: 4/12/2001
Gender: Male

Utente Power +

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinamegagran.gif[/IMG]

L'Ex Capo
Vincitore
IPERFACTOR 2010
10/10/2003 10:06 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:

Scritto da: Asgeir Mickelson 06/10/2003 17.02


e dove lo dirigevi? sono nei bagni, o anche nelle camere da letto?




luna, pianeti... e anche qualche camera da letto [SM=x44452]

_________________

Rocco
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,335
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/10/2003 11:33 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Perchè alcune stelle diventano nane bianche e altre stelle di neutroni o buchi neri?

Lo stato finale di una stella dipende dalla sua massa,Se la massa è abbastanza piccola-minore di 1,4 volte quella del Sole-,quando la stella collassa,dopo aver esaurito il combustibile nucleare che produceva la pressione necessaria a mantenere l'equilibrio con il peso degli strati esterni,diventa una nana bianca;se la massa è più alta diventa una stella di neutroni e,ancora,un buco nero.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,337
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/10/2003 11:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Io
Scoperta un'eccezionale eruzione vulcanica sulla luna Io di Giove.
L'eruzione interessa un'area di 1900 chilometri quadrati.
La temperatura della lava è di circa 1200°C.
Le osservazioni sono state fatte con il telescopio terrestre Keck da Mauna Kea,nelle Hawaii,utilizzando un sistema di ottica adattiva.
Io,la terza luna di Giove per grandezza e la quinta per distanza dal pianeta, è il corpo del Sistema Solare con la maggiore attività vulcanica.Durante le eruzioni il materiale espulso può raggiungere un'altezza di 300 chilometri e una velocità che è quasi la metà della velocità di fuga dalla Luna.
Alcune caratteristiche dell'attività vulcanica di Io sono simili a quelle terrestri.
L'attività vulcanica di Io è stata tenuta sotto osservazione dalla sonda spaziale Galileo.
Grazie allo sviluppo dell'ottica adattiva,si possono ora fare osservazioni ad alta risoluzione anche da terra,con il vantaggio di avere una maggiore copertura spaziale e temporale.
L'ottica adattiva è una tecnica che permette di ridurre fortemente i disturbi sulla radiazione causati dall'atmosfera e dagli strumenti ottici stessi.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,456
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/16/2003 10:47 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Perchè le nebulose planetarie si chiamano così?
Le nebulose planetarie sono i resti luminosi di gas di stelle come il Sole al termine della loro evoluzione.Nonostante il loro nome,non hanno niente a che vedere con i pianeti.Il termine fu coniato dall'astronomo William Herschel,che ne osservò parecchie,perchè il loro aspetto gli ricordava quello del pianeta URANO ,da lui scoperto nel 1781.La prima nebulosa planetaria fu scoperta da C.Messier.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,457
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/16/2003 11:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Alcuni astronomi britannici hanno osservato con precisione per la prima volta centinaia di stelle appena nate avvolte dal gas e dalla polvere da cui si sono formate.
Le stelle hanno appena 10.000 anni e sono state osservate nelle Hawaii con l'United Kingdom Infrared Telescope(UKIRT).

[IMG]http://village.flashnet.it/users/fn049508/m42_rgb_small.jpg[/IMG]

Le stelle appena nate sono difficilissime da scoprire,perchè la loro luce è assorbita quasi completamene dalla polvere che le avvolge.
Per individuarle è necessario osservarle in infrarosso.
In questo caso,però,bisogna fare molta attenzione,perchè gli oggetti che circondano il telescopio - e il telescopio stesso - sono fonti di calore che disturbano seriamente le osservazioni.

[IMG]http://cat.apg.ph.ucl.ac.uk/introduction/images/ukirt.jpg[/IMG]

Per ridurre al minimo queste emissioni termiche si mantengono gli strumenti di osservazione a temperature molto basse.
L'United Kingdom Infrared Telescope lavora a -295°C.[SM=x44497]
Il telescopio è inoltre racchiuso in una cupola,dove un sistema di ventilazione mantiene la temperatura all'interno il più posssibile vicina a quella esterna,quando la cupola si apre per efettuare le osservazioni.
10/16/2003 11:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:

Scritto da: texdionis 16/10/2003 23.01
L'United Kingdom Infrared Telescope lavora a -295°C.[SM=x44497]



com'è possibile? [SM=x44464]
lo zero assoluto (- 273,15 °C) non è ancora stato scoperto in natura, e in laboratorio sono arrivati addirittura ad una temperatura di -273,14…°C...[SM=x44467]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,463
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/17/2003 12:41 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Adesso che ci penso hai proprio ragione,evidentemente dev'essere una castroneria dell'autore,a meno che in laboratorio abbiano compiuto straordinari progressi fisici che ancora mi sfuggivano...[SM=x44467] [SM=x44464] [SM=x44464]
OFFLINE
Email User Profile
10/17/2003 9:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:

Scritto da: Asgeir Mickelson 16/10/2003 23.39


com'è possibile? [SM=x44464]
lo zero assoluto (- 273,15 °C) non è ancora stato scoperto in natura, e in laboratorio sono arrivati addirittura ad una temperatura di -273,14…°C...[SM=x44467]


Forse quei -295° sono gradi Fahrenheit e non centigradi. Se così fosse, allora -295°F corrispondono a -146° centigradi.
10/17/2003 6:00 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ecco, forse si usa un'altra scala di valori [SM=x44462]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,588
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/24/2003 12:31 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Perchè non si osservano stelle di colore verde?
Le stelle verdi (cioè che emettono il massimo della radiazione a una lunghezza d'onda che definiamo verde) esistono,ma non possiamo osservarle perchè il verde si trova nel mezzo dello spettro visibile.
Oltre al verde,infatti,queste stelle emettono anche un pò di luce gialla,rossa,arancione,blu e viola,con il risultato che il colore complessivo diventa bianco o giallo.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,589
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/24/2003 12:45 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Nuovo pianeta extrasolare
Alcuni astronomi dell'Harvard Smithsonian Center for Astrophysics di Cambridge(Massachusetts) hanno scoperto il pianeta extrasolare più distante,nella costellazione del Sagittario.
Il pianeta è denominato OGLE-TR-56b[SM=x44467] ,è grande all'incirca come Giove,è molto vicino alla sua stella e compie una rivoluzioe completa intorno ad essa ogni 29 ore.
E' stato scoperto con la nuova tecnica del transito.

Con la tecnica del transito si cercano di scoprire i pianeti extrasolari andando alla ricerca di deboli e periodici affievolimenti della luce delle stelle.
Quando infatti il pianeta transita davanti alla sua stella,blocca una minuscola parte della luce stellare.
Nella ricerca bisogna,però fare attenzione ad escludere i candidati che non sono pianeti,per esempio i sistemi di stelle doppi con una componente poco luminosa.

Questa tecnica permette anche di estendere la ricerca di pianeti extrasolari a un grande numero di candidati.
Le altre tecniche di ricerca sono infatti efficienti soltanto se si raccoglie una cospicua quantità di luce stellare,quindi sono vincolate dalla tecnologia degli strumenti.
Recentemente è stato individuato il transito del pianeta HD 209458b[SM=x44467] [SM=x44467] davanti alla sua stella,ma il pianeta era già stato scoperto precedentemente.

[IMG]http://www.pd.astro.it/othersites/altrimondi/prot02_083/Oltre%20il%20sistema%20solare/KLA4B.JPG[/IMG]

OLTRE IL SISTEMA SOLARE
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,730
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/30/2003 10:41 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Gli asteroidi troiani
Alcuni astronomi hanno scoperto un piccolo corpo che orbita attorno al Sole in una zona vicino Nettuno.
Potrebbe trattarsi del primo corpo appartenente a una popolazione chiamata "Troiani di Nettuno", la cui esistenza è stata ipotizzata teoricamente,ma della quale non è stato ancora trovato alcun membro.
Il corpo è denominato 2001 QR322,ha un diametro di circa 230 km e orbita intorno al Sole in 166 anni.

[IMG]http://www.astrofilitrentini.it/tnp/gif/asteroid460.gif[/IMG]

Sono detti "Troiani" gli asteroidi che percorrono la stessa orbita di un pianeta mantenendosi a distanze da esso e dal Sole tali che il baricentro del gruppo si trovi in una posizione di equilibrio stabile,dove l'attrazione gravitazionale del Sole è bilanciata esattamente da quella del pianeta.
Tale posizione forma costantemente con il Sole e con il pianeta un triangolo equilatero.

Giove possiede molti asteroidi Troiani,divisi in due gruppi,occidentale e orientale.
Anche Marte ne possiede qualcuno.
Questi asteroidi sono così chiamati perchè il loro nome è tratto da quello di eroi omerici.
Il primo asteroide Troiano di Giove, Achille,fu scoperto nel 1906;ora se ne conoscono 1500.

OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,731
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

10/30/2003 10:44 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Come si calcola l'ingrandimento di un telescopio?
L'ingrandimento di un telescopio è prodotto dall'oculare.Per calcolarlo,si divide la lunghezza focale del telescopio - ossia la lunghezza del percorso della luce dalla lente,o specchio,al fuoco - per quella dell'oculare.
Per esempio,se si inserisce un oculare da 20 mm in un telescopio di lunghezza focale di 2000 mm,si ottiene un ingrandimento pari a 100.Lingrandimento si può variare possedendo più oculari.
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,848
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

11/8/2003 10:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Asteroidi e maremoti
Secondo un rapporto rilasciato dall'U.S. Naval Research, l'impatto di piccoli asteroidi negli oceani non produce tsunami, le grandi onde oceaniche che possono devastare le aree costiere.La conclusione si basa su una ricerca geologica e su alcuni esperimenti, secondo i quali l'energia liberata nell' impatto non può produrre tsunami.

Con il termine giapponese "tsunami" si indicano le grandi onde provocate da terremoti sottomarini o da altri fenomeni (come le frane) che si propagano molto velocemente in mare aperto e che si abbattono sulle coste come muri di acqua alti anche 30 metri, con grande potere distruttivo.
Il fenomeno si verifica molto frequentemente in Giappone, per cui si è diffuso l'uso internazionale di indicarlo in giapponese.

[IMG]http://hawk.fab2.albany.edu/watson/tsunami.jpg[/IMG]

Nel 1993,durante una riunione svoltasi nella città di Tucson (Arizona) sulla pericolosità degli asteroidi per la Terra, è stata avanzata l'ipotesi che gli tsunami possano essere provocati anche dalla caduta negli oceani di
asteroidi piccoli anche 100 metri.La teoria prevedeva il verificarsi di uno tsunami anche ogni poche centinaia di anni, con grave rischio per le popolazioni che vivono lungo le coste marine.



[Modificato da texdionis 08/11/2003 23.01]

OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,849
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

11/8/2003 10:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cosa sono i poli galattici?
Sono i due punti della sfera celeste intersecati dall'asse attorno al quale ruota la nostra galassia. Sono situati nella costellazione della Chioma di Berenice, quello nord, e nella costellazione dello Scultore. Si trovano a 90° dall'equatore galattico,il cerchio massimo della sfera celeste perpendicolare all'asse di rotazione della Galassia che è preso come riferimento nel sistema di coordinate dette appunto "galat-
tiche".

OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,922
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

11/14/2003 6:54 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Goodbye Pioneer
Dopo quasi 30 anni di attività,la sonda Pioneer 10 ha inviato verso la Terra il suo ultimo segnale.
Gli ingegneri della NASA hanno verificato che la sonda non ha ormai più la potenza necessaria per inviare ulteriori segnali, dopo gli ultimi, molto deboli, che ha inviato.
Alla distanza in cui si trovava Pioneer 10, l'ultimo segnale ha impiegato 11 ore e 20 minuti per raggiungere la Terra.
[IMG]http://www.cnn.com/interactive/space/9907/space.probe/content/pioneer.10.lg.jpg[/IMG]

Pioneer 10 è stato lanciato il 2 marzo
del 1972.

Il successivo 15 luglio è stata la prima sonda ad attraversare la fascia degli asteroidi, tra Marte e Giove.
Dopo aver ripreso per la prima volta immagini ravvicinate di Giove, nel 1983 è stato il primo oggetto costruito dal-
l'uomo a passare vicino Plutone
,il pianeta più distante del Sistema Solare.

Superato Plutone,Pioneer 10 ha continuato a investigare le regioni più esterne del Sistema Solare fino al 31
marzo 1997,quando è terminata la sua missione.La sonda ha proseguito comunque a mandare deboli segnali, rilevati da un
centro di comunicazione tecnologicamente
avanzato.Pioneer 10 continuerà a viaggiare nello spazio e nel giro di due milioni di anni dovrebbe raggiungere la stella Ald
ebaran
, distante 68 anni-luce.


[Modificato da texdionis 14/11/2003 18.55]

[Modificato da texdionis 14/11/2003 18.58]

OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,923
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

11/14/2003 6:57 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La mancanza di uno strato di ozono nell'atmosfera di Marte rende
rischiosa un'eventuale esplorazione umana del pianeta. Perchè?

Perchè, come avviene sulla Terra,l'ozono presente nell'atmosfera protegge dagli effetti dannosi della radiazione ultravioletta solare.Prima di atterrare su Marte bisognerà conoscere bene quanta radiazione ultravioletta colpisce la superficie e in che modo tale radiazione influenza chimicamente il suolo marziano, per progettare la protezione adatta.

11/14/2003 10:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Goodbye Pioneer

Scritto da: texdionis 14/11/2003 18.54
Dopo quasi 30 anni di attività,la sonda Pioneer 10 ha inviato verso la Terra il suo ultimo segnale.
Gli ingegneri della NASA hanno verificato che la sonda non ha ormai più la potenza necessaria per inviare ulteriori segnali, dopo gli ultimgini ravvicinate di Giove, nel 1983 è stato il primo oggetto costruito dal-
l'uomo a passadi due milioni di anni dovrebbe raggiungere la stella Ald
ebaran
, distante 68 anni-luce.



ricordo male, o è quella con la lastra in oro e gli inni della Terra?[SM=x44473]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 1,941
Registered in: 4/30/2001
Gender: Male

STAFF IPERCAFORUM

[IMG]http://img1.freeforumzone.it/upload1/3981_faccinasuperveterano.gif[/IMG]

11/15/2003 12:40 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Non so,non vorrei confondere con la "Voyager".
Se ricordi bene,il primo film di Star Trek era basato proprio su quella sonda,sulla quale era inserita una piastra descrittiva del genere umano.O no? [SM=x44473] [SM=x44473]
11/15/2003 12:44 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:

Scritto da: texdionis 15/11/2003 0.40
Non so,non vorrei confondere con la "Voyager".
Se ricordi bene,il primo film di Star Trek era basato proprio su quella sonda,sulla quale era inserita una piastra descrittiva del genere umano.O no? [SM=x44473] [SM=x44473]


[SM=x44473] difatti nn ricordo se è la Pioneer o la Voyager [SM=x44473]
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:29 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2014 FreeForumZone snc - www.freeforumzone.com

IperCaforum il forum degli ipercafoni e delle ipercafone